Home

I Cavalieri che fecero l'impresa

Davide e Golia

Quando il Ragno non c’è

Fumetti per tutti

Ragno Vendicatore

Tutte pazze per spidey

Avversari sinistri

Marvel Horror!

Gatta nera, Ragno bianco

Spider-man and friends

I grandi classici di Spider-Man

Dal Canada con furore

Viaggio nel fantastico

I primi passi

DEDICATO AD ANDREA CORNO (1937-2007)

Il ’68 di Spider-Man

Il ritorno della Donna Ragno

Elegia

L'amichevole Uomo Ragno di quartiere

Spider-Man: Amazing Spider-Man 50

Spider-Man: Ups and Downs

Excelsior!

Spider-Man India!

Spider-Man Collection

400 Ma non li dimostra

The Manhattan Project

Spidey Made In Italy!

LA New York di Peter Parker

The Spectacular Spider-Man

The Amazing Spider-Man

L'arrampica-
muri più venduto del mondo


L'Uomo Ragno in pillole

Di tutto un po'

L'Uomo Ragno su MTV





400 MA NON LI DIMOSTRA
di Giuseppe Guidi

Quel maggio 1987… l'entusiasmo Star Comics
Il mese di maggio del 1987 è una data storica per gli appassionati di supereroi: dopo oltre tre anni di assenza, torna nelle edicole una testata dedicata all'Uomo Ragno! A raccogliere il testimone della mitica Editoriale Corno è la Star Comics di Perugia, guidata da Giovanni Bovini. Il direttore responsabile è Sergio Cavallerin e il supervisore è Marco Marcello Lupoi. L'albo è in formato comic book, 32 pagine, spillato, con copertina in cartoncino rigido e periodicità mensile. Rapidamente, il numero delle pagine aumenta passando a 48 dal n. 6 e a 64 dal n. 16. Dal n. 24, datato 15 maggio 1989, la collana diventa quindicinale, a testimonianza del crescente interesse del pubblico. La testata presenta all'inizio le due serie principali dell'Uomo Ragno, AMAZING SPIDER-MAN e SPECTACULAR SPIDER-MAN (con relativi Annuals), riprendendo esattamente da dove si era fermata la Corno anni prima e la Labor nel 1986, nel suo estemporaneo tentativo di riportare i fumetti Marvel in Italia. SPECTACULAR riparte dal n. 58 (9/81) mentre AMAZING dal 221 (10/81). In appendice, la collana ospita un'altra serie storica della Marvel, FANTASTICI QUATTRO. Il Quartetto resta nell'albo ragnesco fino al n. 10 per poi migrare nella sua testata personale.

I FANTASTICI QUATTRO
Investiti da raggi cosmici durante un volo spaziale, i Fantastici Quattro scoprono di aver acquisito abilità fantastiche e decidono di metterle al servizio dell'umanità. I membri del team sono Reed Richards, i fratelli Sue e Johnny Storm e Ben Grimm. Sono ospiti dei primi dieci numeri de L'UOMO RAGNO. Gli episodi pubblicati sono tratti da FANTASTIC FOUR 222/228 (1980/81) e dall'Annual 15 (1980). Le storie, a cura di Dough Moench e Bill Sienkiewicz, spaziano senza grossi scossoni dal magico al leggendario e al fantascientifico. Otterranno una testata tutta loro nell'ottobre del 1988.

Al loro posto arriva un'altra testata di grido, GLI INCREDIBILI X-MEN, qui nel loro massimo splendore con le storie di Chris Claremont e John Byrne. Gli Uomini-X terranno compagnia a Spidey fino al n. 78 con le serie UNCANNY X-MEN e CLASSIC X-MEN.

X-MEN
I mutanti, o homo superior, sono lo stadio successivo dell'evoluzione umana: dotati fin dalla nascita di abilità sovrumane, rischiano ogni volta di adoperarle per il proprio tornaconto. Uno di loro, tuttavia, ha deciso di collaborare con il genere umano, insegnando ai suoi simili a usare i propri poteri per il bene e per fermare eventuali minacce, anche mutanti: si tratta del professor Charles Xavier. La base dei suoi studenti mutanti, gli X-Men, è inizialmente la Scuola Xavier per giovani dotati, situata nel Westchester, nello stato di New York. Gli X-Men appaiono su UR dal n. 11 al n. 78. Le serie pubblicate sono UNCANNY X-MEN e CLASSIC X-MEN. La prima presenta gli episodi che vanno dal n. 129 (1/80) al n. 163 (11/82), compresa la parte culminante del ciclo di Chris Claremont e John Byrne con la Saga di Fenice Nera; la seconda ripropone la ristampa della nuova serie di UNCANNY con l'aggiunta di storie inedite a firma di Claremont e John Bolton. Di quest'ultima vengono pubblicati i primi undici episodi. Gli X-Men migreranno nella loro testata personale nel luglio del 1990.

Dal n. 79 in poi, la testata diventa "100% Uomo Ragno" per la gioia dei puristi e per dar modo all'abbondante materiale ragnesco di essere pubblicato nella sua interezza. Altri eventi da segnalare nel periodo Star sono il debutto della nuova serie WEB OF SPIDER-MAN dal n. 55, il passaggio a 72 pagine della collana dal n. 64 (che consentirà di pubblicare tre storie complete per ogni albo), il ventennale dell'Uomo Ragno in Italia (celebrato nel n. 46 con quattro racconti completi dell'Arrampicamuri), lo spettacolare n. 100 (96 pagine, brossurato, con una cover inedita di John Romita padre) e l'arrivo di Todd McFarlane, geniale cartoonist canadese, nel n. 89 (15 febbraio 1992). Con il n. 140, datato 30 marzo 1994, la Star Comics cessa le pubblicazioni de l'Uomo Ragno e di tutte le sue testate Marvel. Al suo posto subentrerà Marvel Italia, che da filiale italiana della Casa delle Idee si trasformerà ben presto in una branca del ramo publishing della Panini di Modena. I fasti dell'editoriale Corno stavano per essere rinverditi e superati.

Continua...



Acquista L’UOMO RAGNO nel nostro Shop Online


Vai...

PANINI COMICS SITES

Paninicomics.it
Paninicomics.com
Panini.it
Paninigroup.com