Home

I Cavalieri che fecero l'impresa

Davide e Golia

Quando il Ragno non c’è

Fumetti per tutti

Ragno Vendicatore

Tutte pazze per spidey

Avversari sinistri

Marvel Horror!

Gatta nera, Ragno bianco

Spider-man and friends

I grandi classici di Spider-Man

Dal Canada con furore

Viaggio nel fantastico

I primi passi

DEDICATO AD ANDREA CORNO (1937-2007)

Il ’68 di Spider-Man

Il ritorno della Donna Ragno

Elegia

L'amichevole Uomo Ragno di quartiere

Spider-Man: Amazing Spider-Man 50

Spider-Man: Ups and Downs

Excelsior!

Spider-Man India!

Spider-Man Collection

400 Ma non li dimostra

The Manhattan Project

Spidey Made In Italy!

LA New York di Peter Parker

The Spectacular Spider-Man

The Amazing Spider-Man

L'arrampica-
muri più venduto del mondo


L'Uomo Ragno in pillole

Di tutto un po'

L'Uomo Ragno su MTV





EXCELSIOR!
Vita, imprese e tribolazioni di Stan Lee, un mito dei nostri giorni! a cura del "Gioviale" Giuseppe Guidi

  1. Infanzia e adolescenza di Stanley Martin Lieber
  2. La Golden Age
  3. La crisi degli anni 50
  4. La nascita della Marvel
  5. La creazione di un mito
  6. L'esperienza West Coast


L'esperienza West Coast

Negli anni 70 Lee rilascia centinaia di interviste a quotidiani, riviste, programmi TV e fanzine. Diventa l'uomo immagine della Marvel nel mondo. Veste casual, con magliette polo e scarpe Gucci. Si presenta con un bracciale d'argento, il parrucchino (poi farà il trapianto), occhiali colorati e un paio di baffi. Viene sempre più identificato come il solo e unico creatore del Marvel Universe, generando rancori nei suoi ex collaboratori. Sul fronte fumettistico si lancia nelle strip dell'Uomo Ragno e Hulk, crea Says Who!, rivista di satira politica di scarso successo, e torna a collaborare con Jack Kirby per una graphic novel dedicata a Silver Surfer.

Stan medita ancora di approdare a Hollywood per inserirsi nel cinema e nella TV grazie ai personaggi Marvel e a sue produzioni. La Cadence, ben disposta a vendere le licenze dei suoi personaggi ad aziende e compagnie interessate, decide di insediare qualcuno dei suoi collaboratori in California, la patria dello spettacolo, e Lee è la scelta più ovvia. Nell'aprile del 1980 Stan e la moglie Joan si trasferiscono in un lussuoso appartamento vicino Beverly Hills. In futuro acquisteranno una villa a due piani, con tanto di piscina e casa per gli ospiti. Stan sforna centinaia di progetti per il teatro e il cinema sui personaggi di casa Marvel, ma nessuno gli dà ascolto. Hollywood, molto aperta e disponibile verso i giovani talenti, è poco incline ad ascoltare un autore ormai sessantenne, seppure lodato e celebrato nel suo campo. Le grandi produzioni cinematografiche odierne, da Spider-Man a X-Men, da Hulk a Daredevil, sono dovute soprattutto ad Avi Arad, ex dirigente Toy Biz che ha aiutato la Marvel a uscire dalla bancarotta del 1996. Stan, comunque, continua tuttora la sua attività di uomo-immagine Marvel, avendo firmato un contratto vitalizio di un milione di dollari annui con la Casa delle Idee nel novembre 1998. Nel 1999 crea una società Internet, la Stan Lee Media, che però gli riserverà solo dei dispiaceri. Nel 2002 ritenta la carta dello spettacolo con la Pow! Entertainment, fino a legarsi alla Komikwerks.com per vendere fumetti online. Face Front!



Acquista L’UOMO RAGNO nel nostro Shop Online


Vai...

PANINI COMICS SITES

Paninicomics.it
Paninicomics.com
Panini.it
Paninigroup.com