Home

I Cavalieri che fecero l'impresa

Davide e Golia

Quando il Ragno non c’è

Fumetti per tutti

Ragno Vendicatore

Tutte pazze per spidey

Avversari sinistri

Marvel Horror!

Gatta nera, Ragno bianco

Spider-man and friends

I grandi classici di Spider-Man

Dal Canada con furore

Viaggio nel fantastico

I primi passi

DEDICATO AD ANDREA CORNO (1937-2007)

Il ’68 di Spider-Man

Il ritorno della Donna Ragno

Elegia

L'amichevole Uomo Ragno di quartiere

Spider-Man: Amazing Spider-Man 50

Spider-Man: Ups and Downs

Excelsior!

Spider-Man India!

Spider-Man Collection

400 Ma non li dimostra

The Manhattan Project

Spidey Made In Italy!

LA New York di Peter Parker

The Spectacular Spider-Man

The Amazing Spider-Man

L'arrampica-
muri più venduto del mondo


L'Uomo Ragno in pillole

Di tutto un po'

L'Uomo Ragno su MTV





EXCELSIOR!
Vita, imprese e tribolazioni di Stan Lee, un mito dei nostri giorni! a cura del "Gioviale" Giuseppe Guidi

  1. Infanzia e adolescenza di Stanley Martin Lieber
  2. La Golden Age
  3. La crisi degli anni 50
  4. La nascita della Marvel
  5. La creazione di un mito
  6. L'esperienza West Coast


La Golden Age

Stanley Lieber, cugino della moglie di Goodman, si distingue subito per la sua sicurezza e ambizione. Dopo una decina di giorni di rodaggio, consegna il suo primo racconto a Joe Simon, una storia in prosa da pubblicare su CAPTAIN AMERICA COMICS 3 del maggio 1941. Il titolo è Captain America Foils the Traitor's Revenge ("Capitan America sventa la vendetta del traditore"), a firma Stan Lee. "Chi è Stan Lee?", gli chiede Simon. "Mi cambio il nome per motivi giornalistici", la replica del giovane. In realtà, il Sorridente voleva serbare il suo vero nome per qualcosa di più prestigioso: all'epoca, infatti, un autore di comics era considerato uno scrittore di infimo ordine. La sua prima storia a fumetti vede la luce su CAPITAN AMERICA COMICS 5 dell'agosto 1941 (in Italia su Grandi Eroi 103 della Comic Art). Intanto, Simon & Kirby, di nascosto da Goodman, firmano un accordo con la rivale DC Comics per la creazione di nuovi progetti. Lavorare per la concorrenza era considerato un torto molto grave nell'editoria a fumetti degli anni 40, e non appena Goodman viene a saperlo, licenzia i due e nomina Lee direttore editoriale della struttura. Stan rivestirà quella carica per oltre tre decadi! Ben presto, Goodman assume uno staff redazionale di disegnatori per la sua divisione fumetti.

Tra questi ricordiamo, George Klein, Ed Winiarski, Dave Gantz, Dave Berg e Mike Sekowsky. Invece, Carl Burgos e Bill Everett, rispettivamente i creatori della Torcia Umana e di Sub-Mariner, lavorano a casa. Lee coordina alacremente il lavoro del bullpen e scrive CAPTAIN AMERICA COMICS, ispirandosi a scrittori più esperti di lui, quali Charles Biro (creatore del misconosciuto Daredevil della Golden Age) e Bill Finger (Batman). Il 9 novembre 1942 viene arruolato e destinato al genio militare dell'esercito, ossia i Signal Corps. Resta in patria e scrive manuali d'addestramento e poster informativi per i soldati. Il suo posto viene preso da Vince Fago, ex disegnatore di cartoni animati. Durante la sua assenza, Goodman sposta gli uffici Timely al 14° piano dell'Empire State Building. Stan torna alla base il 29 settembre 1945 riassumendo la sua vecchia carica. Nell'autunno del 1947 conosce Joan Boocock, modella inglese, sposata. Tra i due è colpo di fulmine: Joan si separa subito dal marito e il giorno stesso del divorzio sposa Stan. Intanto, il lavoro alla Timely procede a gonfie vele e i comic book vendono che è un piacere, anche se la qualità delle storie pubblicate è piuttosto bassa. "Non mi importava se quello che stavo facendo era valido o meno", ricorda Lee. Nelle vesti di editor, direttore artistico e primo autore della Timely, Stan è molto più attento al guadagno che al livello artistico delle sue storie… Face Front!



Acquista L’UOMO RAGNO nel nostro Shop Online


Vai...

PANINI COMICS SITES

Paninicomics.it
Paninicomics.com
Panini.it
Paninigroup.com